OBE esperienza extracorporea

0
39

OBE è una esperienza nella quale una persona vede il mondo da un luogo al di fuori del corpo fisico. L'acronimo inglese significa Out of Body Experience (esperienza fuori dal corpo). In altre parole durante una OBE si prova la sensazione di avere abbandonato il corpo rimanendo tuttavia capaci di vedere, provare e muoversi. Spesso il movimento è istantaneo. Basta desiderare di andare in un luogo per arrivarci.

La discussione su questo fenomeno considera l'OBE soltanto una esperienza. In altre parole, l'esperienza è reale per l'individuo che dice di essere uscito fuori dal proprio corpo, indipendentemente dal fatto che questo sia avvenuto o meno.

L'indagine sull'OBE quindi, non lo considera un fenomeno fisico, ma piuttosto una esperienza o uno stato mentale. In questo senso è vicino a un sogno ad occhi aperti o a un sogno lucido. Oppure a uno stato di coscienza alterato, intendendo con questo uno stato di coscienza fuori dall'ordinario.

Definire l'OBE una esperienza permette di indagare sul fenomeno senza riferirsi o appoggiare una qualunque teoria sul fenomeno. Le indagini di Blackmore indicano che una percentuale di circa il 18% della popolazione ha avuto almeno un OBE. Una minima percentuale può ottenerlo a richiesta, le altre manifestazioni sono spontanee. La maggior parte dei soggetti intervistati ha trovato l'esperienza OBE piacevole.

Caratteristiche

Non è raro che l'esperienza OBE si manifesti durante stati di profondo rilassamento o meditazione.

La durata di una OBE è molto variabile. C'è chi riesce a mantenere l'esperienza quanto tempo desidera, mentre a volte dura solo qualche secondo. La sorpresa, o la vera e propria paura, che si prova la prima volta che si sperimenta un OBE sono fattori che interrompono l'esperienza.

Molti culti, assegnano a ogni individuo un doppio, una copia del corpo che vive su piano diverso di realtà. Denominato corpo astrale, può andare dove desidera e osservare qualunque cosa desideri. Spesso all'OBE è associato un corpo astrale. Si percepisce se stessi come il doppio, che osserva il corpo reale e la realtà circostante.

All'OBE si associa una manifestazione dei sensi più intensa e completa di quanto sperimentato nella realtà quotidiana. All'amplificazione dei sensi corrisponde la capacità di sentire e vedere in maniera illimitata qualunque cosa si desideri.

Durante l'OBE la coscienza è molto vivida e chiara, in questo senso l'OBE differisce da un sogno ordinario, ma ha molto in comune con un sogno lucido. Nel sogno lucido il sognatore sa di sognare, è consapevole del sogno e può in qualche modo alterarlo.

L'interpretazione dell'OBE varia a seconda della propria cultura e delle proprie inclinazioni culturali. Molti lo considerano una potente esperienza mistica, che ha in qualche modo a che fare con la propria coscienza. Altri lo considerano una esperienza paranormale. Alcuni credono reale la capacità di andare in luoghi lontani , e considerano il doppio del sogno come qualcosa di reale, non una semplice esperienza. In questo caso si crede nella capacità di influenzare eventi lontani con la propria presenza in astrale.

Tecniche

L'OBE è associato a stati di rilassamento, per cui sono disponibili tecniche per l'OBE che non differiscono molto da quelle di un rilassamento profondo. L'ipnosi può essere utilizzata per suggerire viaggi astrali. Droghe, come ayahuasca, possono favorire il viaggio astrale.

Molte persone che sperimentano l'OBE credono di essere sul punto di impazzire, o di essere malati. Queste credenze possono essere dimostrate false semplicemente riportando i dati degli studi effettuati sull'OBE.

La paura più comune è quella di non riuscire a ritornare nel proprio corpo, di perdersi per sempre nel mondo astrale. Questa paura spesso blocca le prime esperienze OBE, riducendole a pochi secondi. In generale l'esperienza OBE si può interrompere risvegliano il soggetto. Avere esperienze OBE di una certa durata, comunque, non è semplice. Bisogna esercitarsi per un lungo periodo per riuscire a realizzare esperienze OBE durature. Un buon punto di partenza può essere quello di registrare ogni giorno i propri sogni e prepararsi ad ottenere un sogno lucido. OBE e sogni lucidi sono esperienze vicine tra loro e uno dei tratti comuni a soggetti in grado di avere OBE è quello di ricordare in maniera dettagliata i propri sogni.

Teorie

La teoria del doppio, sostiene che che ha un OBE lascia effettivamente il proprio corpo per indossare il corpo astrale.

Un'altra teoria tira in ballo percezioni extrasensoriali (ESP) associate a rilassamento e immaginazione.

Una terza teoria sostiene che l'OBE è un fenomeno puramente psicologico, spontaneo e involontario. In quanto tale non richiede che qualcosa come un corpo astrale lasci il corpo.

Bibliografia

  1. Shermer, M. (2002). The Skeptic encyclopedia of pseudoscience. Santa Barbara, Calif: ABC-CLIO.