Modificazioni fisiologiche con l'ipnosi

2
33

L'ipnosi ha un impatto notevole sulle funzioni fisiologiche del corpo, com'era noto fin dai suoi esordi. A tale proposito, l'esperienza di Braid è ancora attuale.

Braid scriveva."Nessuno pensa che cambiamenti definiti e speciali possano essere attivati, regolati e controllati a volontà da uno sforzo mentale volontario di un individuo diretto verso il suo corpo; oppure che lo stesso risultato possa essere ottenuto dalla suggestione di un altro individuo, direttamente convogliata, verbalmente, o indirettamente, attraverso passi, etc."

Braid racconta di un episodio illuminante sulla modifica delle funzioni fisiologiche con l'ipnosi.

"Dissi a un amico" racconta Braid "che è sufficiente suscitare certe idee per condizionare la mente del paziente in modo da produrre le corrispondenti alterazioni nelle funzioni dell'organo o della parte del corpo cui ci si riferisce; siccome lui non credeva a una sola parola, gli dissi che potevo aumentare la secrezione di latte in una delle mammelle di sua moglie (che stava allattando un bambino al momento), richiamando la sua attenzione sul petto durante l'ipnosi. Otto mesi prima avevo ipnotizzato questa donna e l'avevo curata per un forte mal di testa. Era una buona sonnambula."

Dopo avere ottenuto il consenso della paziente, ma senza farle sapere nulla sull'obiettivo dell'esperimento, Braid la ipnotizzò, portando la sua attenzione sul petto. Al risveglio, lei non ricordava nulla di quanto le era stato detto o fatto, ma si lamentò di una sensazione di tensione nel petto. Il marito, a quel punto, le disse che Braid aveva tentato di aumentarle la secrezione di latte. La moglie gli rispose "Non è un compito da poco, perché mio figlio ha 14 mesi, e non ho quasi più latte."

Braid le chiese di andare dal bambino e di metterselo al seno, da dove venne fuori tanto latte che ne fu quasi strozzato.

Pochi giorni dopo la paziente si lamentò che la sua persona era deformata in conseguenza del gonfiore della mammella sinistra. Braid la ipnotizzò e ripeté l'esperimento con la mammella destra.

Il risultato fu lo stesso, e entrambe le mammelle secernevano tanto latte che fu possibile allattare il bambino per altri sei mesi, mentre prima lei si era sempre lamentata di non avere latte.

Questo caso di Braid è riportato in "Proceedings of the Society for Psychical Research", e descrive praticamente il primo caso di accrescimento del seno con l'ipnosi, oltre ad illustrare con estrema chiarezza, l'estrema efficacia dell'ipnosi nell'alterare le risposte fisiologiche.

Credo onestamente, che esistano solo due limiti alle modificazioni che si possono fare, il primo è dovuto alla profondità di trance, ottenere modificazioni fisiologiche richiede il sonnambulismo. Il secondo nella fisiologia stessa del corpo umano. Si possono fare solo cose che il corpo umano sa fare , come generare latte o sanare una ferita (la ricrescita di un arto è esclusa). Generalmente il tempo di recupero dopo un intervento chirurgico, è minore se si usa l'ipnosi. Tra i vari casi descritti che riguardano le modifiche della fisiologia, ne ho trovata descritta una molto curiosa e utile, perché riguarda la possibilità di non farsi pungere dalle zanzare "facendo fare al corpo tutto quello che deve per tenerle lontane".

Probabilmente non sono state ancora esplorate tutte le possibilità d'intervento dell'ipnosi, ma la sperimentazione in questo campo è lunga, difficile e costosa, per cui potremmo aspettarci risultati soltanto dal lavoro isolato di chi tenta quello che per altri sarebbe solo follia, ottenendo in cambio risultati sorprendenti.