Ipnosi per il controllo del peso

1
34

Se avete problemi di peso e avete escluso ogni possibile causa di origine organica del problema, potete ricadere in una di queste tipologie :

  1. controllo del cibo
  2. cibo poco salutare
  3. immagine distorta del sé
  4. comportamento alimentare guidato dalle emozioni

Nel primo caso vi abbuffate, anche senza saperlo. Spesso basta tenere un diario su cui segnare tutto quello che si mangia, per rendersi conto istantaneamente e magari con una certa sorpresa, di quanto si mangi.

Nel secondo caso preferite oleose pizze e grassi cornetti a una porzione di verdura o a un cibo con meno grassi. In questo caso è utile esaminare e ristrutturare le proprie preferenze alimentari. Qualche rinuncia fa bene alla linea e alla salute.

Non vi vedete proprio così grassi come siete. Giustificate la pancetta. Tutto sommato sentite che non c'è nulla da fare per modificare una situazione che sembra ormai irrimediabilmente compromessa perché si trascina da molto tempo. Oppure non riuscite proprio a vedere voi stessi con qui chili in meno, sembrate un'altra persona: "oddio, non sono più io". In questo caso una buna ristrutturazione dell'immagine del se è quello che fa per voi. L'autostima si misura anche col rispetto di noi stessi.

Nell'ultimo caso in esame, le emozioni accendono il vostro comportamento alimentare: mangiate quando siete tristi, quando vi sentite soli, quando non avete nulla da fare e non volete pensare troppo. Mangiate in maniera automatica, sovrappensiero, utilizzando il cibo come una forma di distrazione.

Per tutte queste cause, senza dubbio avete seguito una dieta, spesso ferrea. Ma seguire una dieta è un affare complicato. Seguire un regime alimentare che si sente estraneo può ottenere risultato nel breve periodo, ma nel lungo affiorano nuovamente le vecchie abitudini, e la salutare insalata o il frutto mangiato a merenda, sono sostituiti nuovamente da cibo poco salutare. Inoltre non potete contrastare per sempre la vostra parte emotiva. Se volete dimagrire, questa deve andare d'accordo con la dieta. non potete tenere un comportamento razionale, se la vostra parte emotiva grida continuamente la sua fame struggente.

Per questo le diete spesso finiscono con un fallimento. Semplicemente non potete controllare la fame, vera o immaginaria che sia, il desiderio delle cose che site abituati a mangiare. La dieta, in parole povere, non diventa un'abitudine, ma è sentita come un corpo estraneo.

Inoltre la dieta, quando fallisce, porta con se sentimenti di fallimento, che incidono sull'autostima, e questo effetto è ingigantito ogni volta che non si riesce a mantenere la dieta.

Ma, come vi sentireste se ci fosse una soluzione naturale che potrebbe davvero aiutare?

Una soluzione che assicura ti svegli ogni giorno sensazione di avere il controllo del cibo?
Una soluzione che ti libererà dalla tua ossessione per il cibo in modo da poter iniziare a godere davvero vivere?

L'ipnosi può essere una risposta, perché insegna a controllare e gestire le proprie abitudini alimentari per ottenere il controllo del peso. Si apprende ad avere una immagine sane del proprio corpo e a sviluppare una sana abitudine alimentare che non ha bisogno di tabelle o rinunce per funzionare.

Quando il mangiare è collegato a una emozione, si parla di condizionamento. Il cervello ha appreso a reagire in un certo modo a una certo stimolo. Così succede che si associa il consumo di alimenti con qualsiasi emozione o comportamento, che innescherà voglia di cibo e una sensazione di urgenza di mangiare. Alcune persone sono mangiatori compulsivi, hanno un "impulso irresistibile" a mangiare.

Si potrebbe pensare che è la mente conscia ad avere il controllo, ma la verità è che è la vostra mente a guidare il comportamento. Come diceva Coué l'immaginazione vince sulla logica. Tutte le nostre esperienze, le nostre risposte comportamentali, sono memorizzate nella mente, con tanta più forza quanto maggiore è stato il loro ripetersi nel tempo.

L'ipnosi può interrompere questa catena, spezzare il legame emotivo nei confronti col cibo, interrompere il ciclo delle abitudini alimentari, sostituendolo con nuove abitudini più salutari.

Tutto e subito

Non tutto e subito naturalmente, e non completamente senza sforzo. Navigando internet si possono trovare venditori di cassette, di cd, di mp3, che promettono una perdita di peso dopo una seduta, alcuni istantaneamente, come fosse davvero possibile disfarsi dell'eccesso di peso da un giorno all'altro, come si smette un vestito vecchio.

Le verifiche delle loro affermazioni non sono possibili e anche se fosse possibile verificare la veridicità di un caso eccezionale, non ci si può basare sull'eccezionalità per proporre un trattamento di controllo del peso.

L'ipnosi non è un metodo per perdere peso, ma per acquisire abitudini alimentari sane. Sono queste che inizialmente portano a perdere il peso in eccesso, e che in seguito aiutano a mantenere il peso forma. Il processo può cominciare già dalla prima seduta, ma deve mantenuto e sostenuto per un certo periodo di tempo, finché non è diventato stabile. A questo punto le abitudini salutari nei confronti del cibo possono diventare permanenti.

Ci sono come sempre molte controversie in tema d'ipnosi. Anderson (1985) riporta che 8 sedute settimanali e 12 settimane di pratica di autoipnosi hanno portato a una perdita media di circa 20Kg. Purtroppo il numero di soggetti utilizzati era piccolo, e non era stato utilizzato un gruppo di controllo.

L'ipnosi può essere utilizzata insieme ad altre tecniche e trattamenti, come rinforzo a un trattamento dietetico, ad esempio, ma deve sempre essere "confezionato" come un abito di sartoria sul singolo individuo. L'ipnosi richiede partecipazione attiva da parte di chi la richiede, non si può prendere come si prende una pillola.

Ricerche

Kirsch, Irving (1996). Hypnotic enhancement of cognitive-behavioral weight loss treatments–Another meta-reanalysis. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 64 (3), 517-519.

Una meta analisi, ossia uno studio basato sui risultati di più ricerche. Mostra i risultati ottenuti nel medio periodo riportati da studi che utilizzavano l'ipnosi a e studi che esaminavano altri metodi per la riduzione del peso. Il peso medio perduto dai partecipanti agli studi che utilizzavano l'ipnosi è stato di circa 5Kg., contro 1,8 Kg- dei partecipanti agli studi senza ipnosi. Nel lungo termine i partecipanti agli studi con l'ipnosi hanno finito per perdere una media di 6 Kg..

Cochrane, Gordon; Friesen, J. (1986). Hypnotherapy in weight loss treatment. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 54, 489-492.

Studio su 60 soggetti femminili con una media di sovrappeso del 20%. I soggetti partecipanti allo studio non effettuavano altri trattamenti per il controllo del peso. I partecipanti allo studio sono stati suddivisi in due gruppi, uno di controllo che ha ricevuto solo counseling, e un altro cui è stata somministrata ipnosi. Il gruppo che ha usato l'ipnosi ha perso in media circa 8 Kg. contro la mezzza libbra del gruppo di controllo.

Sul controllo del peso a lungo termine

Uno studio interessante perché riporta i risultati conseguiti dopo 8 mesi e 2 anni dai partecipanti al gruppo d'ipnosi, e verifica come le buone abitudini alimentari apprese durante il trattamento ipnotico, si sono mantenute nel tempo.

Bolocofsky, David N.; Spinler, Dwayne; Coulthard-Morris, Linda (1985). Effectiveness of hypnosis as an adjunct to behavioral weight management. Journal of Clinical Psychology, 41 (1), 35-41.

Questo studio è stato effettuato su 109 soggetti divisi in due gruppi per un periodo di 9 settimane. Ad entrambi i gruppi sono state cambiate nella stesa maniera le abitudini alimentari e l'esercizio fisico. Al secondo gruppo è stata aggiunta l'ipnosi come rinforzo alla dieta e all'esercizio fisico.

Dopo 9 settimane, entrambi i gruppi avevano perso peso a causa dei cambiamenti nella dieta e all'esercizio fisico.

E' interessante verificare cosa è successo a una verifica effettuata dopo 8 mesi e a una seconda verifica effettuata dopo 2 anni.

Il gruppo che non aveva avuto ipnosi non ha più perso peso, e infatti la maggior parte dei partecipantia qual gruppo ha riguadagnato il peso perduto.

Il gruppo cui era stata somministrata ipnosi, invece, ha continuato a perdere peso, e gli studi hanno dimostrato che molte più persone del gruppo ipnosi hanno conseguito i loro obiettivi a lungo termine di perdita di peso.