Dott. Stranamore e ipnosi

1
37

La suggestione post-ipnotica permette ai risultati di una seduta d'ipnosi di perdurare nel tempo, in modo che i cambiamenti realizzati diventino permanenti. A tutti gli effetti la suggestione post-ipnotica è quello che la PNL chiama ancoraggio, che consiste nell'associare a una convinzione o a un comportamento una diversa convinzione, un diverso comportamento o un'azione differente.

Senza questo meccanismo, l'ipnosi sarebbe inutile.

In PNL l'ancoraggio è realizzato utilizzando un comportamento cosciente, l'esempio più conosciuto consiste nello stringere molto forte tra loro pollice e indice mentre ci si presenta alla mente una scena piacevole o di successo. Ogni volta che si riproduce il gesto, le sensazioni e le emozioni ad esso associate, sono riportate alla mente.

L'attivazione del meccanismo in questo caso, è del tutto delegata alla parte cosciente e volitiva della mente. Se il gesto associato all'ancoraggio è ripetuto regolarmente, allora funziona, altrimenti non serve a nulla. Spesso le persone che vengono nel mio studio, non sono in grado, non possono o non vogliono cambiare attivamente il loro comportamento, per cui una soluzione di questo genere difficilmente avrebbe successo. Non sono venuti da me per fare i compiti a casa, ma per risolvere un problema, e devo avere la sicurezza che certi aspetti del lavoro svolto durante la seduta ipnotica, continuino e si rinforzino con il passare dei giorni.

Nel trovare una soluzione pratica ed efficace, mi è venuto in aiuto il film "Il dottor stranamore", una commedia sulla guerra fredda e i pericoli del conflitto nucleare, che oggi risulta datata, ma che può insegnarci qualcosa sull'ancoraggio e le suggestioni post-ipnotiche.

Nel film il pilota di un cacciabombardiere impazzito modifica il piano di volo e se ne va a bombardare la Russia. Si stabiliscono dei contatti con i russi per evitare che si scateni un conflitto nucleare, ma il meccanismo di risposta ad un attacco nucleare messo a punto dai russi non può essere fermato, è un meccanismo completamente automatico, che risponde immediatamente ad un attacco nemico con la massima potenza di fuoco possibile.

Il film si basa appunto sull'impossibilità di intervenire sull'automatismo. Il bombardiere impazzito scatenerà comunque un conflitto nucleare, indipendentemente dalla volontà delle parti in causa. L'automatismo era stato concepito, infatti, peressere infallibile. Nessun rimorso, nessuna crisi di coscienza, nessuna animosità avrebbero potuto impedirgli di agire.

La bellezza di quel meccanismo, sta proprio nella sua inevitabilità. Non è come scegliere o no se stringere insieme pollice e indice per ottenere la risposta desiderata. La risposta è indipendente dalla volontà, si basa solo sulle circostanze. Nessuna possibilità di scelta, nessuna indecisione, nessun conflitto. (A parte quello nucleare, naturalmente)

Così, volendo realizzare un ancoraggio o una suggestione post-ipnotica efficaci, bisognerà associare l'azione o il comportamento, o ancora meglio l'emozione desiderata, a qualcosa che accadrà sicuramente almeno una volta, e ancora meglio se più volte al giorno.

Ad esempio, potremmo dire : "E quando ti lavi i denti al mattino, sentirai crescere dentro di te un'energia potente, che risveglia corpo e mente. Ti senti pronto ad affrontare la giornata mettendoci dentro tutta la tua energia, tutta la tua attenzione, sapendo che tutto andrà bene, che ti farai valere e sarà un altro giorno magnifico."

In questo caso le suggestioni sono associate all'atto di lavarsi i denti, che è un gesto abbastanza comune (a meno che non portiate la dentiera) e siccome avviene la mattina prepara alla grande la giornata che verrà.

In questo caso la suggestione post-ipnotica scatta solo quando ci si lava i denti al mattino, ma nulla ci vieta di scegliere altre situazioni della giornata che accadono più volte.

Ognuno di noi apre parecchie volte al giorno molte porte, si siede su una sedia per molte colte al giorno, o risponde molte volte volte al telefono.

"E ogni volta che il telefono squilla ..."

Ai puntini deve essere sostituita l'azione desiderata.

Associare le suggestioni post-ipnotiche, oppure ancorare, in questo modo, aumenta il numero di volte in cui si riproduce il loro effetto, ed evita al soggetto di doversi attivare per ottenerlo.

Ancorare ad un'azione volontaria, potrebbe avere un senso se è richiesto un comportamento in occasioni che accadono di rado. In quel caso si può chiedere al soggetto di stringere forte le dita tra loro, ad esempio per ritrovare calma e fiducia in se stesso.

Ma anche in questo caso, si potrebbe ancora associare il comportamento a qualcosa che è sicuramente presente nell'occasione specifica. Un luogo, una persona, una situazione. Ad esempio, per parlare in pubblico, si può associare la reazione desiderata al salire sul palco, al microfono, o alla presenza del pubblico.

"E quando ti trovi di fronte tutte quelle persone, proprio allora senti dentro di te quell'energia, quella calma e quella sicurezza che senti ora e che ti permetteranno di affrontare la sfida e vincerla. E prendi un respiro profondo e mentre lo prendi sei già pronto a dire la tua, ad esporre con competenza ...".

L'ancoraggio deve essere così: semplice, rapido ed efficace. Non c'è bisogno di complicati gesti scaramantici, né di parole chiave in lingue sconosciute. Da quando una persona si alza al mattino, a quando va a letto la sera, ci sono moltissime azioni involontarie e comuni cui possiamo associare la suggestione post-ipnotica, con la sicurezza che farà il suo lavoro.