Regressione di età e personalità multiple

0
27

"Hypnotic interview and age regression procedures in the elicitation of multiple personality symptoms: a simulation study."

Spanos NP, Weekes JR, Menary E, and Bertrand LD

Psychiatry 49(4):298-311, 1986 Nov

I pazienti diagnosticati come affetti da personalità multipla (cioè multipli) si comportano come se si possedessero due o più distinte identità personali. Quando si comportano come una sola identità, questi pazienti spesso mostrano segni di amnesia per gli eventi che si sono verificati mentre si comportavano come una diversa identità (Sutcliffe e Jones 1962, Taylor e Martin 1944). Nella maggior parte dei resoconti teorici i multipli sono concepiti come vittime passive dei processi psicologici inconsci che sono oltre la loro sfera di controllo. Per esempio, i pazienti con identità secondarie 'sono tipicamente descritti come entità mentale "dissociata", come "preso in consegna" il controllo del comportamento, come agire indipendentemente da (e spesso in opposizione a) i desideri e le intenzioni dei pazienti', e così via (Allison e Schwarz 1980 ; Gruenewald 1984; Prince 1930; Watkins e Johnson 1982). Il nostro documento critica questo resoconto tradizionale e suggerisce invece che la personalità multipla può essere più utilmente concettualizzata come unarappresentazione di ruolo sociale. Lungo queste linee vi presentiamo uno studio che utilizza studenti del college come giocatori di ruolo come soggetti per verificare l'ipotesi che i tipi di procedure di colloquio clinico impiegato di routine per la diagnosi di personalità multipla, possono invece favorire la legittima rappresentazione di questa sindrome.