Obama usa l'ipnosi nascosta

4
32

Barack Obama, il nuovo presidente americano che si deve ancora insediare nel momento in cui scrivo questo articolo, "sta commettendo forse la più grande frode e l'inganno nella storia americana".

Che in campagna elettorale ci si scambi colpi bassi, è una cosa normale, tirare in ballo l'ipnosi e il nome di Milton Erickson, il maggiore ipnotista del XX° secolo, a questi fini, mi sembra un po' forzato. Ma secondo l'estensore del documento "AN EXAMINATION OF OBAMA’S USE OF HIDDEN HYPNOSIS TECHNIQUES IN HIS SPEECHES" questo è esattamente quello che è avvenuto, e far "conoscere l'inganno di Obama, può essere l'unica strada per proteggere la democrazia".

Ma di cosa è precisamente accusato il nuovo presidente americano?

Come dice il documento appena sotto il titolo: "LA PROVA E' QUI: Questo documento contiene più di 60 pagine di prove e analisi che dimostrano l'uso da parte di  Barack Obama di una forma poco conosciuta e molto ingannevole e manipolativa di  ipnosi "nascosta" su milioni di ignari americani, e rivela ciò che solo pochi psicologi e ipnotisti/PNL esperti conoscono."

Di seguito il concetto viene ulteriormente chiarito : "I discorsi di Barack contengono le tecniche di ipnosi del Dr. Milton Erickson, MD (medico), che ha sviluppato una forma di "conversazionale"  che potrebbe essere nascosta in un discorso apparentemente normale e utilizzata su pazienti
senza la loro conoscenza per a scopi terapeutici. I discorsi di Obama intenzionalmente contengono:

  • Induzione della trance
  • Ancoraggio ipnotico
  • Stimolazione distrazione e utilizzazione
  • Aggiramento del fattore critico
  • Suggestioni sparse
  • etc.

Insomma tutto il repertorio dell'ipnosi di Milton Erickson e delle tecniche di PNL. Detto per inciso, per conoscere queste cose, basta leggere i libri di Bandler e Grinder o un buon testo di ipnosi o PNL, oppure frequentare un corso sulla materia. Sono tecniche del tutto usuali, che qualunque professionista del settore sa usare più o meno bene, non sono certo pratiche da eletti, conosciute solo da una ristretta cerchia di ricercatori. Sono tecniche note alla pubblicità, che le utilizza tutti i giorni proprinandocele a tutte le ore per radio, televisione e giornali. Una buona campagna elettorale fatta di spot in televisione ha un milione di volte l'effetto dei discorsi fatti durante le convention, perché raggiunge un numero di utenti assai più elevato e per un tempo maggiore. So bene cosa sceglierei tra  fare discorsi ricorrendo all'ipnosi "nascosta" e una serie di spot elettorali, per farmi eleggere alla Casa Bianca.

Ma l'autore dell'articolo insiste: "Le tecniche di Obama (perché di Obama? Non le ha inventate lui, eventualmente le usa) sono il massimo dell'inganno e della manipolazione psicologica, rimanendo nascoste perché perché si deve capire la scienza dietro il linguaggio per scoprirle. Questo documento esamina i discorsi di Obama parola per parola, gesto della mano  per gesto della mano, il tono, le pause, il linguaggio del corpo, e dimostra il suo uso di ipnosi nascosta, destinata solo ai terapisti licenziati su pazienti consensienti."

Insomma, la prima accusa è quella di fare ipnosi senza averne diritto perché non è un terapista licenziato l'altra di non avere richiesto il consenso informato alle folle a cui parla. La prossima volta che volete convincere qualcuno a scegliervi,  a seguirvi, ad avere fiducia in voi, non non usate un linguaggio vago, suadente, allusivo, non siate retorici, dimenticatevi l'arte oratoria, non mettete in risalto le cose che vi uniscono: date ordini diretti. Non otterrete nulla, ma almeno nessuno potrà dirvi di avere fatto ipnosi "nascosta".

Le folle, inoltre, come si evidenzia poche righe dopo, sono "mesmerizzate" (il vecchio Mesmer salta sempre fuori quando si parla di ipnosi) da "qualcuno che ancora non ha fatto nulla". Il fine di tutto questo parlare ipnotico da parte di Obama è quello, sempre secondo il documento, di "impiantare comandi subconsci per pensare che lui è meraviglioso ed eleggerlo presidente". Insomma, se proprio volete fare una campagna elettorale sicuri di vincere, andate in giro a dire che siete brutti, sporchi e cattivi e che eleggervi è il più grande errore che si potrebbe fare.

Il seguente passo, secondo l'autore, dimostra come Obama utilizza le tecniche ipnotiche del conteggio e delle pause nel discorso per indurre negli ascoltatori uno stato ipnotico: "Sono passati sedici mesi (pausa) ... a Springfield, Illinois.  (pausa)  migliaia (pausa)  di miglia sono state percorse (pausa) milioni di voce sono state ascoltate ...".

Qui siamo veramente al ridicolo. Non c'è bisogno di tante sottigliezze per mandare in trance delle persone in un uditorio, basta essere noiosi, ripetitivi, monotoni. Per questo motivo è facile osservare un certo numero di persone in trance durante un convegno o una riunione, senza nessun intervento né alcun desiderio da parte dell'oratore.

Scoprire questo documento è stato un brutto colpo per la mia autostima, infatti non avevo mai  pensato alla possibilità di essere eletto alla Casa Bianca utilizzando il linguaggio ipnotico. Ma adesso ho imparato la lezione: vado a scrivermi un paio di discorsi per diventare il prossimo presidente (del mondo visto che ormai so come si fa): votatemi.

Fonti:

http://www.aapsonline.org/newsoftheday/0089
http://www.freedomsphoenix.com/Find-Freedom.htm?At=039963&From=News

Oppure cercate in rete "hypnosis electoral campaign obama"