Considerazioni sull'aumento del seno con l'ipnosi

2
34

In risposta a un lungo commento sulla ricrescita del seno con l'ipnosi, ho scritto una lunga risposta che è diventata questo articolo, in cui tento di dimostrare come le modificazioni fisiologiche dell'ipnosi, anche quelle maggiormente spettacolari, rientrano sempre nelle possibilità del corpo umano, e non possono andare oltre.

L'aumento della statura non è possibile perché l'accrescimento delle ossa avviene attraverso la cartilagine. In breve, quando termina, il processo di crescita è concluso, per riattivarlo bisognerebbe riattivare tutto il processo di crescita legato alla cartilagine, agli ormoni, ecc., che avviene durante lo sviluppo in tutto il corpo.

Possibile, nonostante tutto? Ho provato a rispondere in questo articolo.

Personalmente non credo, e francamente non ho mai provato a fare ipnosi per l'aumento della statura. Meglio non ingenerare false speranze, specialmente quando non si è convinti del risultato finale. Però ho letto estensivamente Erickson, ma non ricordo nulla di connesso all'aumento della statura (ma mi piacerebbe molto leggerli), mentre racconta di due casi di aumento del seno, chiedendosi tra l'altro se l'ipnosi fosse stato l'intervento determinante della ricrescita nei casi da lui esaminati.

Sicuramente la ricrescita del seno è possibile, l'ho fatta, mentre quella dei capelli (Sani ne parla nel suo trattato d'ipnosi) non mi è mai capitata. Qualche hanno fa ebbi una richiesta che non ebbe seguito, come molte richieste che mi sono state fatte sull'aumento del seno, che a loro volta non hanno avuto seguito. Questo spiega forse il successo della chirurgia estetica, che comunque è una strada molto più rapida. La chirurgia ha sempre vinto nei confronto dell'ipnosi, fon da quando Esdaile praticava le operazioni sotto anestesia mesmerica. L'etere era più rapido da usare, più facile. Semplice, rapido e divertente sono una massima della pubblicità, e non è un caso.

Un dato sicuro è che qualunque trattamento non funziona per tutti. E d'altronde chi ha una reazione allergica all'aspirina non può prenderla per il raffreddore o qualunque altra cosa possa servire. Questo esempio banale, per dire che tutte le cose hanno dei limiti, perché esiste una certa variabilità tra gli individui, per cui non tutto funziona con tutti, e a questa regola non sfugge nemmeno l'ipnosi. Avere un trattamento standard e dall'esito sicuro è il sogno segreto di ogni linotipista, e tale rimarrà.

Praticando ipnosi ci si pongono molte domande su questo aspetto. Perché 10 iperidrosi sono state eliminate in poche sedute e l'undicesima si dimostra restia a ogni intervento?

Anche l'iperidrosi è da considerare un fenomeno abbastanza spettacolare, o almeno così lo considero io. Con l'ipnosi avviene una profonda e tuttora inspiegata modificazione fisiologica, per cui quelle parti del corpo che prima sudavano copiosamente, oltre la norma, cessano di sudare. Non è un fenomeno differente dalla ricrescita del seno o dei capelli, dal punto di vista della fisiologia umana. Però, a differenza dell'aumento di statura, è un fenomeno fisiologicamente possibile. Normalmente non si suda quanto chi ha l'iperidrosi, e in questo caso l'ipnosi non fa altro che ristabilire la norma. Come accennavo prima, l'aumento dell'altezza, da un certo punto in poi, non è più fisiologicamente possibile.

L'ipnosi ha un grande effetto sulla fisiologia, ma non può inventare funzioni che il corpo unano non è in grado di fare. Non farà ,ai ricrescere un arto, né far spuntare il terzo occhio al centro della fronte. Ma la sua considerazione sulla sulla possibilità che possano verificarsi comunque qui fenomeni che riteniamo impossibili, rimane aperta.

Per quanto mi riguarda, la suggestione può fare qualunque cosa, anche la più incredibile. Non essendo religioso, sono convinto che i miracoli non siano altro che l'estremo della manifestazione suggestiva. Se si potesse sapere in quali condizioni si sono verificate certe guarigioni miracolose, si troverebbero, credo, molti agganci con l'esperienza ipnotica, moltiplicata all'ennesima potenza.

Sarebbe anche interessante sapere come in quei casi la persona ha avuto accesso all'esperienza di guarigione. Molto spesso sono visioni (allucinazioni), altre volte una voce che parla, altre una luce. Tutti effetti che è possibile sperimentare durante una seduta ipnotica, anche quando non portano agli stessi risultati sensazionali.

Che in certe condizioni diamo il meglio di noi stessi, che possiamo superare i nostri limiti, o meglio quelli che credevamo fossero i nostri limiti, è un'esperienza piuttosto comune. Che esista uno stato della mente e del corpo particolare, che possiamo chiamare ipnosi ma che è stato chiamato con tanto nomi, e che questo stato attivi delle risorse insospettate è un fatto. Accedere a questo stato con regolarità, perseveranza, e spingerlo fino al limite, forse appartiene più alla ricerca spirituale di un maestro Zen, che a quella di un normale individuo che deve fare i conto con la quotidianità.